top of page
  • Bilbò Academy

Le 5 parole della tradizione anglofona natalizia


parole di natale in inglese


Il Natale è una delle festività più celebrate in tutto il mondo moderno e in quanto tale le sue tradizioni variano di nazione in nazione. Anche i paesi anglofoni, nonostante siano accomunati dalla lingua, presentano delle usanze natalize molto diverse fra loro (basti pensare solamente all' Australia, dove le vacanze natalizie avvengono durante l'estate!) e insieme ad esse distinguiamo diversi termini natalizi.

Vediamone insieme qualcuno!


I termini anglofoni della tradizione natalizia


1. Christmas Cracker

christmas cracker tradizione

Nel Regno Unito, Canada, Nuova Zelanda e Sud Africa il "Christmas cracker" è una decorazione che si trova su tutte le tavole imbandite per il pranzo di Natale di questi Paesi: si tratta di un tubo avvolto in una carta scintillante che all'interno nasconde un piccolo regalo o un piccolo biglietto contentente un augurio o una barzelletta.

Il dettaglio simpatico del "Christams cracker" è che deve essere tirato da entrambe le sue estremità per essere aperto e quando questo succede, emette un suono scoppiettante. Di solito lo si apre in coppia, facendolo tirare alla persona che si trova di fronte o di fianco.


Il verbo da utilizzare in inglese per indicare l'azione di tirare questo tubicino di carta è "to pull": "Do you want to pull the Christmas cracker with me?", "Vuoi tirare il Christmas cracker con me?".



2. Christmas Carols

canti di natale in inglese

A tutti sarà capitato almeno una volta di aver guardato un film natalizio ambientato negli USA o in Inghilterra in cui appare una scena con un gruppetto di tre o quattro persone che intonano canzoni di Natale, magari mentre camminano fra le strade imbiancate dalla neve.

Proprio quelle canzoni intonate dal tipico gruppetto sono definite "Christmas Carols", i canti di Natale. In Australia, Sud Africa e Nuova Zelanda, dove il Natale si festeggia in piena estate, c'è la tradizione dei "Carols by Candlelight" , dei piccoli concerti che si tengono all'aperto di sera sia nelle piccole che nelle grandi città proprio durante la settimana di Natale.


Ecco un esempio di Caroling!



3. Boxing Day

boxing day tradizione 26 dicembre

Originariamente nato come giorno per donare cibo e regali ai poveri, il "Boxing Day" (che cade il 26 dicembre, il giorno successivo al Natale) è oggi indetificato dagli inglesi e dai cittadini delle nazioni che facevano parte dell'Impero Britannico come un giorno per fare shopping o per gli eventi sportivi. Alcuni affermano che il nome derivi dalle scatole (boxes, appunto) piene di doni che venivano lasciate fuori dall chiese per i più poveri; altri, invece, pensano si riferisca alle scatole di doni offerte agli impiegati e agli operai delle aziende che avevano lavorato durante il giorno di Natale. La tradizione di dare dei bonus agli impiegati in occasione delle vacanze natalizie è ancora presente in questi Paesi, anche se al giorno d'oggi questi vengono offerti prima del 25 dicembre e non dopo.


4. Gingerbread House

casa di marzapane gingerbread house

Un modo unico, creativo e goloso di festeggiare il Natale è sicuramente quello di costruire una casetta fatta di pan di zenzero. La tradizione della "Gingerbread House" accomuna non solo i paesi anglofoni, ma molti altri Paesi del mondo: si tratta di preparare una vera e propria opera di archiettura fatta di biscotti allo zenzero e di decorarla con glassa colorata e caramelle. In realtà non è così fondamentale che sia costruita perfettamente, ma l'importante è che sia commestibile!


Vuoi realizzare la gingerbread house perfetta? Leggi qui la ricetta.


5. Mistletoe

vischio in inglese

Quante volte avrete sentito questa parola nelle canzoni natalizie? Il "misteltoe" non è altro che il vischio, la piantina romantica della tradizione natalizia. Si pensa sia un'usanza inventata dagli antichi Druidi, che la appendevano nelle case per scacciare i demoni maligni e portare buona fortuna. Era anche usata dai vichinghi come simbolo di amore e amicizia: di qui l'usanza di baciare la persona amata ogni qualvolta ci si trovi sotto un rametto di vischio. Il termine "misteltoe" deriva da due parole anglosassoni: "mistel" (che significa letame) e "tan" (ramoscello o bastoncino). Si potrebbe quindi tradurre questa parola con "bastoncino di escrementi", non proprio un'espressione romantica!



Queste erano solo cinque delle parole anglofone della tradizione natalizia, ma la lista di questi termini è davvero infinita. Potresti impararne altre leggendo articoli come questo, vedere film o ascoltare canzoni di Natale! Tutto questo ti aiuterà a migliorare il tuo inglese sempre più.

Qui a Bologna ci siamo noi di Bilbò Academy e potremo aiutarti a migliorare il tuo inglese e farti diventare un English speaker provetto! Scopri la nostra offerta oppure mettiti in contatto con noi per chiedere informazioni.


Puoi anche compilare il modulo qui sotto:







23 visualizzazioni
bottom of page